Boris Zaborov “Racconti”

ID Evento 111545

Informazioni

Data Inizio
04-03-2018

Data Fine
30-03-2018

Categoria
Cultura, Musica e Spettacolo

Telefono
055 210107

Sito Web
Visita il sito

Indirizzo
Lungarno Guicciardini, 21/23 r

Orario
17.30

Ingresso
Gratuito

Totale voti: 53 - Rating: 4.1
Attenzione, non é possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine.

Descrizione

In occasione della mostra Boris Zaborov Lo spazio del silenzio, ospitata dall’Accademia delle Arti del Disegno di Firenze dal 3 al 30 marzo 2018, domenica 4 marzo alle 17.30 alla Galleria Frediano Farsetti si terrà la presentazione del volume “Racconti” (Edizioni d’Arte Gibralfaro) di Boris Zaborov, con interventi di Cristina Acidini, Francesco Donfrancesco, Anna Ziliotto e alla presenza dell’autore.

Una raccolta di racconti scritti dall’artista - il cui Autoritratto di Boris Zaborov (L’artista e la sua modella) è stato acquisito nel 2008 dalla Galleria degli Uffizi - illustrata con due incisioni originali realizzate con esemplare maestria tecnica. Come nei tipici disegni di Zaborov, popolati da svariati personaggi, atmosfere rarefatte e colori sbiaditi che evocano ricordi ed emozioni, ogni opera si trasforma in una sorta di ritratto fotografico d’epoca per dare vita ad un personalissimo linguaggio artistico.

Una selezione di opere di Boris Zaborov sarà esposta presso la galleria Frediano Farsetti fino al 30 marzo.

Boris Zaborov, pittore, grafico, scultore e scenografo nato nel 1935 a Minsk in Bielorussia. Dal 1981 vive e lavora a Parigi. Cavaliere dell’Ordre des Arts et des Lettres de la République Française, è accademico onorario dell’Accademia Russa di Belle Arti. Ha tenuto mostre personali e collettive in importanti istituzioni pubbliche internazionali, tra cui il Palais de Tokyo di Parigi, il Museo Statale delle Belle Arti Puškin di Mosca, la Galleria degli Uffizi di Firenze, il Museo Ermitage di San Pietroburgo, Museo Albertina di Vienna, Museo Nazionale delle Belle Arti della Bielorussia di Minsk, Museo Nazionale d’Arte di Osaka, e in numerose gallerie tra New York, Amsterdam, Tokyo, Parigi, Seul, Maastricht, Verona.

Mappa