CANOVA – Il Viaggio a Carrara

ID Evento 148476

Informazioni

Data Inizio
08-08-2019

Data Fine
10-06-2020

Categoria
Mostre, Mercati e Fiere

Telefono
335 104 745

Sito Web
Visita il sito

Indirizzo
CARMI Museo Carrara e Michelangelo - via Sorgnano, 42 (Villa Fabbricotti - Parco Padula) - Carrara (MS)

Orario
Mar-Mer 9:30-12:30, Gio-Dom 9:30-12:30 e 15:00-17:00

Ingresso
intero € 5, ridotto € 3, gratis per studenti residenti

Vota l'evento:

Loading...

Descrizione

Dal 1° agosto 2019 al 10 giugno 2020 il CARMI – Museo Carrara e Michelangelo a Villa Fabbricotti presenta CANOVA – Il viaggio a Carrara, una mostra che indaga il rapporto tra l’artista simbolo del Neoclassicismo e Carrara, la capitale internazionale del marmo, mettendo in dialogo cinque preziosi gessi originali e documenti conservati presso l’Accademia di Belle Arti che vanta una ricca gipsoteca e che quest’anno celebra i 250 anni della sua fondazione. L’esposizione si sviluppa nella splendida cornice del Museo CARMI inaugurato lo scorso 2 giugno 2018 nell’ottocentesca Villa Fabbricotti circondata dal Parco della Padula, sede di una collezione di opere di scultura ambientale attraverso sei ambienti di forte impatto emozionale in cui preziose opere come la “Maddalena giacente“, uno degli ultimi gessi canoviani da poco restaurato dall’Accademia di Belle Arti di Carrara sono inserite nell’allestimento multimediale per evidenziare e tradurre il significato di uno dei più appassionanti processi creativi della storia della scultura europea. Spettacolare il percorso multimediale che l’esposizione offre dedicato all’esplorazione dell’intera vicenda canoviana narrata al pubblico dalla voce di Adriano Giannini con le musiche del violoncellista Giovanni Sollima. Ad arricchire il percorso, all’interno del ricco universo creativo dell’artista, anche un corpo di lettere dell‘Archivio di Stato di Massa nonché un contratto, finora sconosciuto, del 1783 tra il conte Del Medico Staffetti e Antonio Canova (Collezione Andrea Sarteschi, Sarzana) per l’acquisto dei blocchi di marmo necessari per la realizzazione del “Monumento funebre di Clemente XIV“.

Mappa