Festa del Cinema di Roma 2018

ID Evento 122807

Informazioni

Data Inizio
18-10-2018

Data Fine
28-10-2018

Categoria
Cultura, Musica e Spettacolo

Telefono
06 40401900

Sito Web
Visita il sito

Indirizzo
Auditorium Parco della Musica – via Pietro de Coubertin, 30

Orario
---

Ingresso
---

Totale voti: 150 - Rating: 4.8
Attenzione, non é possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine.

Descrizione

La tredicesima edizione della Festa del Cinema di Roma si svolgerà dal 18 al 28 ottobre 2018 presso l’Auditorium Parco della Musica. Con un fitto calendario di proiezioni, incontri, mostre, eventi e convegni 1300 mqdel viale che conduce alla Cavea si trasformeranno in uno dei più grandi red carpet al mondo. Ampio spazio sarà dedicato, come negli scorsi anni, agli Incontri Ravvicinati con registi, attori e personalità del mondo dell’arte e della cultura. In nomi annunciati per tredicesima edizione del Festival includono star del calibro di Martin ScorseseSigourney Weaver, Cate Blanchett, Giuseppe TornatorePierre Bismuth, Isabelle Huppert, Jonathan Safran Foer, Thierry FrémauxLuca Bigazzi, Arnaldo CatinariGiogiò Franchini e Esmeralda Calabria.

Quest’anno il Festival celebrerà Martin Scorsese, uno dei più grandi cineasti della storia della settima arte, assegnandogli il Premio alla Carriera che sarà consegnato da Paolo Taviani. In quell’occasione, il maestro statunitense, che ha firmato una straordinaria serie di capolavori da Mean Streets e Taxi Driver a Toro Scatenato, da Quei bravi ragazzi a Casinò, da Gangs of New York a The Departed, da The Wolf of Wall Street a Silence, sarà protagonista di un Incontro Ravvicinato con il pubblico. Nel corso dell’evento, curato da Antonio Monda, Scorsese ripercorrerà la sua carriera cinquantennale e mostrerà alcune sequenze scelte fra i film italiani che hanno maggiormente influenzato la sua vita e la sua opera. Scorsese presenterà inoltre un classico del cinema italiano in versione restaurata e terrà un incontro con gli studenti dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”.

Il regista siciliano Giuseppe Tornatore,  uno degli autori più amati e premiati del cinema italiano, sarà protagonista di un Incontro Ravvicinato in cui approfondirà con il pubblico la sua passione per il noir, fra letteratura e cinema. Per la sua centralità, il tema del montaggio è stato uno fra i più dibattuti nell’ambito della teoria cinematografica. Il Festival metterà di fronte due celebri montatori italiani: da una parte Giogiò Franchini, che ha collaborato con registi come Paolo Sorrentino, Jonathan Demme e Giovanni Veronesi e si è aggiudicato il David di Donatello per La ragazza del lago di Andrea Molajoli; dall’altra Esmeralda Calabria, montatrice per autori come Nanni Moretti, Francesca Archibugi e Giuseppe Piccioni, vincitrice dell’accoppiata David di Donatello e Nastro d’Argento con Romanzo criminale di Michele Placido.

Le retrospettive della tredicesima edizione della Festa del Cinema, a cura di Mario Sesti, saranno dedicate a due grandi esponenti del miglior cinema europeo. Da una parte, Peter Sellers, poliedrico artista inglese, noto per la straordinaria carica comica e per la lucida follia dei suoi personaggi, su tutti l’Ispettore Clouseau, ma allo stesso tempo apprezzato interprete di ruoli drammatici; dall’altra Maurice Pialat, cineasta francese, Palma d’oro a Cannes per Sotto il sole di Satana, autore di un cinema che sfugge volontariamente alle etichette, ma sempre attraversato da temi e sentimenti di eccezionale tensione emotiva. La retrospettiva su Peter Sellers si svolgerà in collaborazione con l’Ambasciata Britannica e il British Council, quella su Maurice Pialat sarà realizzata con la Cineteca di Bologna e l’Ambasciata di Francia.

Alcune grandi opere del cinema italiano saranno in programma alla Festa del Cinema in versione restaurata: fra queste, Italiani brava gente di Giuseppe De Santis. Il cineasta, uno dei maestri fondatori del Neorealismo, Leone d’Oro alla Carriera nel 1995, rievoca la tragedia degli italiani nella campagna di Russia durante la seconda guerra mondiale. Il restauro è realizzato da Genoma Films in collaborazione con Cineteca Nazionale. Come ogni anno, il Direttore Artistico e i membri del Comitato di Selezione condivideranno inoltre con il pubblico una breve rassegna di film che hanno segnato la loro passione per il cinema: dopo il western e il musical, nel 2018 sarà la volta del noir. Ciascun film sarà accompagnato da un incontro con autori, attori e ospiti; inoltre, prima di ogni proiezione, gli spettatori potranno assistere a brevi pillole dei noir più celebri e amati.

L’Auditorium Parco della Musica è il fulcro dellamanifestazione dal 2006 con il red carpet e le sale di proiezione. Come ogni anno, la Festa coinvolgerà numerosi altri luoghi della Capitale: fra questi, l’Auditorium di Rebibbia Nuovo Complesso e la Casa Circondariale Femminile di Rebibbia. Dopo il successo del progetto pilota che si è svolto lo scorso anno in via della Frezza, la Festa del Cinema di Roma ha deciso di proseguire con l’apertura delle sue iniziative all’interno del tessuto cittadino, estendendo l’iconico red carpet ad una molteplicità di punti di incontro nel centro storico di Roma. Il progetto prende il nome di ACCADRÀ SUL RED CARPET e avrà l’obiettivo di promuovere il cinema di qualità e la città di Roma, avvicinando cittadini, turisti e celebrità internazionali. Le attività che vedranno protagonisti cinema, cultura, nuove tendenze, fashion, design e musica d’autore, si articoleranno in un affascinante percorso lungo le vie della Capitale, grazie anche alla disponibilità e alla collaborazione di istituzioni, associazioni di commercianti e sponsor privati.

Mappa

Centra mappa