Il Trionfo del Colore. Da Tiepolo a Canaletto e Guardi

ID Evento 125661

Informazioni

Data Inizio
23-11-2018

Data Fine
05-05-2019

Categoria
Mostre, Mercati e Fiere

Telefono
02 92897755

Sito Web
Visita il sito

Indirizzo
Museo Civico di Palazzo Chiericati e Gallerie d’Italia a Palazzo Leoni Montanari - Vicenza

Orario
Mar-Dom 9:00-19:00 (Museo Civico) e 10:00-18:00 (Gallerie d'Italia)

Ingresso
intero € 14, ridotto da € 7 a € 12, gratis per minori di 5 anni

Totale voti: 114 - Rating: 4.0
Attenzione, non é possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine.

Descrizione

I capolavori della grande stagione settecentesca dell’arte veneta, patrimonio del Museo Pushkin di Mosca, tornano eccezionalmente in Italia per essere ammirati dal 23 novembre al 10 marzo 2019 nella mostra “Il Trionfo del Colore. Da Tiepolo a Canaletto e Guardi. Vicenza e i Capolavori dal Museo Pushkin di Mosca”. L’esposizione avrà luogo a Palazzo Chiericati, sede del Museo Civico e alle Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari, sede museale di Intesa Sanpaolo dove sarà esposta la Madonna con i santi Ludovico di Tolosa, Antonio di Padova e Francesco di Assisi di Giambattista Tiepolo, incorniciata dalla collezione di dipinti del Settecento veneto conservata nel Palazzo vicentino. I dipinti provenienti dal Pushkin saranno coprotagonisti di un’affascinante narrazione con 30 opere dello stesso ambito e periodo, selezionate dall’ampio patrimonio dei Musei Civici di Vicenza, ricco di oltre 50.000 pezzi, e dal patrimonio di Intesa Sanpaolo conservato a Palazzo Leoni Montanari, sede vicentina delle Gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo.

Il percorso creerà un racconto capace di mettere in scena lo sviluppo dell’arte veneta del Settecento e il suo impatto deflagrante sull’arte europea, con artisti attivi in ogni angolo del vecchio Continente: apprezzati, imitati, seguiti, collezionati; abili nel muoversi in ogni ambiente ed eseguire soggetti sacri e profani che saranno modello per le generazioni successive. In attesa del nuovo allestimento della sezione Sette-Ottocentesca di Palazzo Chiericati, la mostra costituisce un importante momento per le opere della collezione provenienti dalla Pinacoteca stessa, poiché torneranno a poter essere esposte in Italia dopo oltre un decennio. Il percorso conduce all’interno di quel magico momento dell’arte europea che fu il Settecento veneziano e veneto, reso eterno dai suoi protagonisti quali Giambattista Tiepolo, Giambattista Pittoni, Luca Carlevarijs, Giambattista Piazzetta, Antonio Giovanni Canal detto Canaletto, Francesco Guardi e Pietro Longhi. L’eccezionalità di questa mostra è data dalla possibilità di contemplare, tutti insieme, oltre 50 capolavori come l’Immacolata Concezione e La Verità svelata dal Tempo di Giambattista Tiepolo, laMorte di Sofonisba Olindo e Sofronia di Giovanni Battista Pittoni, ma anche le vedute di Canaletto e le fantasie architettoniche di Francesco Guardi e ancora acqueforti e sculture in marmo e in terracotta. Una straordinaria avventura visiva che consente di percepire appieno una grande stagione che ha visto la nostra arte – con Giambattista Tiepolo, ma anche Sebastiano Ricci, Pittoni e Canaletto – essere esempio assoluto per quella occidentale.

La mostra “Il Trionfo del Colore” consta di 57 opere realizzate da oltre 20 autori diversi. Di queste, 23 provengono dal Museo Civico di Palazzo Chiericati, 25 dal Museo Pushkin di Mosca e 9 dalle Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari. Il Museo Pushkin è il più importante museo russo dedicato all’arte europea, e nella sua nutrita collezione si trovano molte opere dei grandi protagonisti impressionisti e post-impressionisti. Oltre ai protagonisti del rococò veneziano, nella scuderia del museo russo sono previsti nomi del calibro di Cézanne, Chagall, Degas, Monet, Renoir, Munch, Picasso e Van Gogh. I curatori della mostra sono Stefano Zuffi, importantissimo storico dell’arte, e la dottoressa Vittoria Markova, curatrice capo della collezione di pittura italiana del museo Pushkin.

Mappa

Centra mappa