Le Notti delle Campanelle

ID Evento 127745

Informazioni

Data Inizio
17-01-2019

Data Fine
19-01-2019

Categoria
Eventi Folkloristici e Rievocazioni storiche

Telefono
0825 502 021

Sito Web
Visita il sito

Indirizzo
località Caliano - Montoro (AV)

Orario
Gio 19:00-24:00, Ven-Sab 18:00-24:00

Ingresso
libero

Totale voti: 30 - Rating: 4.7
Attenzione, non é possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine.

Descrizione

Caliano di Montoro (Avellino) ospita una tre giorni dedicata ai festeggiamenti di Sant’Antonio Abate, che prevede oltre al tradizione falò “Fucaron e Sant’Antuon“, spettacoli di musica popolare, balli folkloristici e degustazione di piatti tipici locali. Dal 17 al 19 gennaio 2019 sarà allestita una tensostruttura in modo che la festa si potrà svolgere anche in condizioni climatiche avverse. La festa che si tiene ogni anno il 17 gennaio vede la benedizione delle acque, fatte bere nelle campanelle del Santo legate, nell’iconografia sacra al bastone del santo. Un’acqua che nel passato assumeva una funzione prodigiosa, sciogliendo la bocca ai bimbi in tenera età che non riuscivano correttamente ad esprimersi. La tradizione delle campanelle si lega al Falò di S. Antonio, cataste di legno accumulate nelle settimane precedenti dalla comunità locale intorno al quale gli abitanti del borgo si incontrano per degustare insieme le pietanze di un tempo.

PROGRAMMA DELL’EVENTO

Giovedì 17 gennaio – Festa di San Antonio Abate
– ore 19:00 accensione del tradizionale falò e apertura del percorso gastronomico “coperto” con degustazione di prodotti e sapori del territorio con esibizione del gruppo folk KALIMMA e artisti di strada

Venerdì 18 gennaio
– ore 18:00 apertura del percorso gastronomico “coperto” accompagnato da spettacoli di musica folk e artisti di strada con esibizione della SCUOLA DI BALLO MONTEMARANESE e del gruppo folk FUSIONE di Benevento

Sabato 19 gennaio
– ore 18:00 apertura del percorso gastronomico “coperto”
– ore 20:00 spettacolo di musica popolare con la COMPAGNIA DEI CANTORI POPOLARI e con il gruppo folk POPUL’ART e artisti di strada

Mappa

Centra mappa