ABOUT WOMEN. Mostra Internazionale Sul Femminile

ID Evento 152936

Informazioni

Data Inizio
13-03-2020

Data Fine
22-03-2020

Categoria
Mostre, Mercati e Fiere

Telefono
011 972 4270

Sito Web
Visita il sito

Indirizzo
Salone Espositivo Area Fieristica - piazza Italia - Carmagnola (TO)

Orario
tutti i giorni dalle 16:00 alle 19:00 (Lun chiuso)

Ingresso
libero

Totale voti: 121 - Rating: 3.7
Attenzione, non é possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine.

Descrizione

Nel mese di marzo, tradizionalmente caratterizzato dalla Festa della Donna, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Carmagnola (Torino) presenterà About Women, progetto artistico curato da Marta Valls e nato da un’idea dell’artista Katia Muňoz. La mostra verrà inaugurata venerdì 13 marzo e sarà visitabile con ingresso libero tutti i giorni (lunedì escluso) fino al 22 marzo 2020. Il progetto intende rappresentare la figura femminile attraverso la sensibilità e l’estro di autori di nazionalità diversa ai quali è stato posto il quesito “Cosa percepiamo circa le donne?”. La mostra si articola su due progetti a cominciare da About Women, progetto artistico sociale creato dall’artista Katia Muñoz che ha tra i principali obiettivi quello di dare visibilità agli artisti, specialmente alle donne creative, e promuovere una rete d’informazione e interazione tra artisti e società sul tema della donna. “Cosa percepiamo circa le donne?” è la domanda che l’artista Katia rivolge dal 2010 a molti colleghi artisti e per la quale ha ricevuto oltre 2.200 piccole opere d’arte, formato cartolina in diversi media (pittura, fotografia, collage) provenienti da tutto il mondo. Dal 2010 il progetto è stato esposto in Sudamerica, Germania, Spagna, Polonia con la partecipazione di circa 550 artisti da tutti i continenti. Il secondo progetto espositivo è una mostra con artisti internazionali e locali sul tema della Donna sempre con gli stessi obiettivi d’interazione, sguardi e visioni femminili.

La curatrice Marta Valls ha realizzato una call internazionale selezionando artisti provenienti da: Germania, Finlandia, Francia, Spagna, Croazia ,Olanda e oltre ad artisti affermati nel territorio italiano. I sedici artisti che esporranno le loro opere sono: Anneli di Francis, Angela Policastro, Antonio Rovera, Antonella Tavella, Dieter Hess, Gloria Keller, Iris Kamlah, Jutta Hieret, Laura Tono, Margherita Caliendo, Marta Valls, Micaela Calliero, Rosanna Giani, Veronique Pozzi Painé, Verok Gnos e Vlasta Mijac. I linguaggi espressivi delle loro opere abbracciano tutti i media artistici: dalla pittura alla fotografia passando per la scultura. Potenti, affascinanti e unici sono gli sguardi degli artisti che affrontano lo stesso tema della donna in modi molto diversi: dalla leggerezza gioiosa di Kamlah alla potenza della sinuosità colorata di Calliero, lo sguardointrigante e curioso di Policastro, la forza della donna urlante di Gloria Keller, le solide rotondità delle sculture di Rovera. E ancora la potenza evocativa delle fotografie di Valls, la ricerca antropologica ancestrale e contemporanea al contempo di Pozzi, la scomposizione delle forme attraverso il colore di Gnos, l’astrattismo delicato e mistico di Caliendo e Tavella, lo studio di Hieret, la forza espressiva del coraggio dell’ “Imparare a volare” di De Francis, le meravigliose visioni del mondo femminile di Hess, la delicatezza di una trasformazione di Tono e le visioni emotive e poetiche di Mijac e in fine la bellissima riflessione sul tempo della donna di Giani. In entrambi i progetti gli artisti invitano a osservare la donna rinunciando a vani stereotipi attraverso la loro sensibilità spogliata dalla avance del consumismo culturale mostrando non una “visione” ma una realtà cruda, a volte violenta, colma di quell’energia che sussurra: una donna non va compresa, solo amata.  La mostra About Women invita a riflettere sull’universo femminile cogliendone le sfaccettature attraverso lo sguardo artistico con l’obiettivo di non confondere il diritto all’uguaglianza della dignità con la negazione delle differenze di genere ma all’opposto valorizzando e cogliendo tutta la ricchezza che queste differenze apportano alla società.

Mappa

Centra mappa