Bacco nelle Gnostre – 19° edizione

ID Evento 143868

Informazioni

Data Inizio
09-11-2019

Data Fine
10-11-2019

Categoria
Sagre ed Eventi Enogastronomici

Telefono
080 497 4015

Sito Web
Visita il sito

Indirizzo
centro storico di Noci (BA)

Orario
vedi programma

Ingresso
libero

Vota l'evento:

Loading...

Descrizione

Bacco è nuovamente in cammino sulla via per Noci (Bari): nelle giornate di sabato 9 e domenica 10 novembre 2019 l’appuntamento è tra i vicoli del borgo antico e lungo l’Estramurale di Noci per tutti i “gastronauti” alla scoperta delle sensazioni visive, olfattive, tattili, del cibo e del paesaggio della Murgia dei Trulli. La 19° edizione di Bacco nelle Gnostre si presenta con una veste rinnovata, caratterizzata da colori, saperi, esperienze singolari e uniche: l’omaggio all’eccellenza dei territori si manifesterà attraverso le degustazioni dal sapore autentico, con l’impronta della tradizione e dell’innovazione del gusto e delle materie prime. Ricerca e proposte originali affidate agli chef e agli operatori gastronomici del luogo più creativi: la lavorazione e trasformazione in diretta delle materie prime sarà il primo spettacolo riservato agli avventori che giungeranno a Noci. Le premiate e prestigiose cantine di Puglia garantiranno la degustazione a mano dei professionisti dell’AIS Puglia dei migliori rossi, in connubio perfetto con la fragranza inconfondibile delle castagne arrostite selezionate da Fruttattiva. Tenute Chiaromonte, Cantine Barsento, Cantine Viglione, Vinicola Rivera, Cantine Tauro, Masseria Ludovico, Cantina Fiorentino, Polvanera, L’Archetipo, Vini Fieramosca, Casa Vinicola Apollonio sono le pregiate cantine di Bacco nelle Gnostre 2019.

In piazza Garibaldi ricomparirà l’affermato connubio tra l’Agricola Lama Chiara e Il Falco Pellegrino: chef Natale Martucci ha già pensato ad una rivisitazione del Piatto di Bacco che esalterà ancor più il sapore deciso del cavolo riccio, protagonista anche nel gustoso Panino di Bacco. Sempre in piazza, spazio alle specialità casearie pluripremiate a marchio Deliziosa con burrate, caciocavallo stagionato in grotta e treccine preparate al momento dai sapienti mastri casari. Lungo l’estramurale, invece, l’offerta culinaria si farà più ricca e variegata con tutte le specialità tipiche come pettole, panzerotti, primi piatti della tradizione, carni alla brace e tanto altro. Ad allietare l’assaggio di cibo e buon vino nuove sonorità, teatro di strada, danze aeree, dialoghi sui davanzali, mostre nei chiostri, escursioni urbane e rurali.

Perchè Bacco nelle Gnostre è esperienza, è atmosfera, è voglia di lasciarsi rapire dalla città in festa: è “u prisce d’I Nusce”, è orgoglio, è gioia che contagia i visitatori e rende unica la regina delle feste d’autunno. L’evento è promosso ed organizzato dal Parco letterario Formiche di Puglia, quest’anno alla soglia dei vent’anni di attività e di tenace difesa delle peculiarità più autentiche del territorio, in collaborazione con il Comune di Noci e l’Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia. Partner dell’iniziativa è Woom Italia srl, che già riveste un ruolo importante per le politiche attive del lavoro, la formazione e la valorizzazione del capitale umano: la dinamica impresa nocese ha assicurato un indispensabile sostegno per la realizzazione dell’evento, sposandone le finalità di crescita del territorio e la sinergia d’intenti e visioni.

PROGRAMMA DELL’EVENTO

Giovedì 7 novembre
– ore 19:00 Inaugurazione “Scatti di poesia”, mostra fotoletteraria: angoli e visioni dedicati al paesaggio italiano, resi emblematici da artisti della parola e della fotografia a cura di Lino Angiuli e Giuseppe Pavone, ideata da Quorum Italia (Palazzo della Corte)

Venerdì 8 novembre
– ore 19:00 Inaugurazione “Quasi venti. Le bottiglie di Bacco”, una colorata ed emozionante retrospettiva con i visual grafici che hanno caratterizzato le ultime dodici edizioni di Bacco nelle gnostre a cura di Gianni Palattella e una nota critica di Lino Patruno (Chiostro delle Clarisse)

Sabato 9 e domenica 10 novembre
– ore 9:30, 11:30 e 15:30 “Sulle tracce di Bacco” visite guidate nel centro storico di Noci tra gnostre e cantine, storia e tradizioni a cura delle guide abilitate Lorenzo e Antonio Intini (anche in lingua inglese e francese, necessaria la prenotazione al numero 3890568459)
– ore 15:00 “Cercavo un noce” laboratori di ecoturismo sostenibile per bambini a cura dell’Associazione MurgiAmbiente (necessaria la prenotazione al numero 3281154033 o 3881154805)
– dalle ore 18:00 Apertura del Ristorante all’aperto de Il Falco Pellegrino: lo show cooking di Natale Martucci e la degustazione del Piatto di Bacco (mafaldina verde su crema di fave bianche, guanciale e cavolo riccio croccante) e del Panino di Bacco (pane di grano arso con cavolo riccio, stracciatella, guanciale e pomodori secchi); novità 2019 la lavorazione in diretta dei mastri casari e la degustazione delle specialità pluripremiate a marchio Deliziosa: treccine, caciocavallo stagionato in grotta e burrata con crostone di pane, pomodorini e basilico; la selezione di frutta e verdura dell’Azienda Agricola Lama Chiara e le castagne fragranti di Fruttattiva (piazza Garibaldi)
– dalle ore 18:00 Apertura dei banchi di degustazione dei migliori Vini di Puglia somministrati dai sommelier dell’AIS Puglia e degli stand della tradizione culinaria locale. Anche quest’anno l’offerta enogastronomica di Bacco sarà ricca e gustosa: pettole, focacce, panzerotti, carni alle braci, primi piatti fumanti, street food, caciocavallo impiccato, pizza, pasticceria e cioccolato per allietare ogni palato (estramurale e piazza Plebiscito)
– dalle ore 18:00 Mostre “Scatti di poesia” e “Quasi venti, Le bottiglie di Bacco”; il temporary store di Inchiostro di Puglia, le natività di Felice Gioia, “L’arte tra le mani delle donne”, creazioni artistiche artigianali di Valeria Cuda, Graziana Miccolis, Caterina Ruggero e Maria Miccolis; “Hortus Divinus, la natura si fa arte”, raccolta iconografica di antiche stampe botaniche a cura di Nicola Pugliese (centro storico)
– dalle ore 18:00 Torna il Medioevo con “Vox populi” rievocazione storica messa in scena dall’Associazione Porta Barsento: danze di corte, cibo medioevale, arti e mestieri a rianimare il centro storico (Largo Torre e Largo Rotolo)
–  dalle ore 18:00 “I giorni della fotografia”, promossa dall’associazione Artiemiele, la bellezza dei territori di Puglia e Basilicata in mostra (Chiostro di San Domenico)
Gli spettacoli di Bacco: i gruppi e le street band scandiranno il ritmo della festa, coinvolgendo gli ospiti e animando le piazze e l’estramurale di Noci. Suoneranno: Tammorra Felice, Sossio Banda, Folka Sud, Skanderground, Taranta Fil, Mimì Nobile e Taranta Gypsy, Colfischiosenza, Gruppo Folk La Murgia, Qui quo quattro, Gli Sbandieratori di Carovigno, Mario D’Elia, The Dreamers, Bedixie Band, Quattro per quattro, Banda S. Cecilia Sgobba, Piripicchio. Affascinanti gli spettacoli di strada con Simone Monè e Michele Baldassarre; Il Giullare e la Regina di Bacco faranno capolino dai davanzali con rime scanzonate e racconti inediti sulla storia di Noci.
– ore 18:30 “L’eccellenza delle donne del vino”, master class di degustazione vino a cura di Associazione Donne del Vino Delegazione Puglia e AIS Puglia (piazza Plebiscito, sede Pro Loco)

La Domenica di Bacco
– ore 9:00 “Bacco nell’oasi naturale di Barsento” per scoprire la chiesa recentemente restaurata, passeggiando per il tratturo medioevale fino all’esplorazione della Grotta del Sapone a cura di Puglia Trek&Food (necessaria la prenotazione al numero 3490767071) e “La pedalata di Bacco”, ciclopasseggiata alla scoperta dell’agro e delle masserie nocesi a cura dell’Associazione La Matta (con possibilità di noleggio bici, necessaria la prenotazione al numero 3930080870)
– ore 11:00 “Un robot nelle gnostre”, dibattito sul libro “Ada, Alan e i misteri dello IoT, come la tecnologia può aiutare l’uomo” (Guerini ed.) a cura di Nicola Intini, Pierpaolo Pontrandolfo, Raffaella Miscioscia, Corrado La Forgia, Sapina De Santis (Chiostro di San Domenico)
– dalle ore 12:00 Il team de Il Falco Pellegrino in collaborazione con l’Agricola Lama Chiara continuerà a preparare i primi piatti della tradizione nel ristorante all’aperto di Piazza Garibaldi. Per gli avventori della domenica anche Bacco Delizioso, le specialità casearie a marchio Deliziosa. Banchi aperti anche nei caratteristici ristoranti del borgo antico di Noci
– dalle ore 16:00 La festa rientrerà nel vivo sin dalle prime ore del pomeriggio con la riapertura di tutti i banchi di degustazione, l’intrattenimento degli artisti di Bacco, il corteo medioevale dell’Associazione Porta Nuova
– ore 20:00 e 21:00 “Il soffio di Bacco”, l’imperdibile arte di Elisa Barucchieri e della RexEstensa Dance Company con danze aeree, racconti sospesi, voli acrobatici per uno coinvolgente spettacolo mai visto a Noci (via Aldo Moro)

Mappa