Bacco&Orfeo. I Concerti della Domenica – 15° edizione

ID Evento 152230

Informazioni

Data Inizio
08-03-2020

Data Fine
12-04-2020

Categoria
Cultura, Musica e Spettacolo

Telefono
0173 362 408

Sito Web
Visita il sito

Indirizzo
Chiesa di San Giuseppe - piazzetta San Giovanni Paolo II - Alba (CN) | Chiesa di Santa Chiara - via Barbacana - Bra (CN)

Orario
vedi programma

Ingresso
singolo da € 10 a € 12, gratuito per minori di 10 anni

Totale voti: 199 - Rating: 3.6
Attenzione, non é possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine.

Descrizione

Con il suggestivo incontro tra il dio della musica e quello del vino l’Alba Music Festival presenta – con la direzione di Giuseppe Nova e la collaborazione artistica di Giacomo Platini – la 15° edizione di Bacco&Orfeo – I Concerti della Domenica di Alba e Bra (Cuneo) in cui la grande musica farà da cornice al grande vino. I dodici concerti si svolgeranno per sei domeniche consecutive dall‘8 marzo al 12 aprile 2020 alle ore 11:00 nella Chiesa di San Giuseppe ad Alba in collaborazione con il Centro Culturale San Giuseppe e al pomeriggio, alle ore 16:30, nel Coro della Chiesa Braidese di Santa Chiara. Saranno straordinarie occasioni per trascorrere un’intera giornata tra Langhe e Roero all’insegna della musica con artisti di notorietà internazionale e repertori di grande interesse. Al termine di ogni concerto (della durata di circa 50 minuti) sarà offerto un calice di vino: un’occasione conviviale d’incontro tra artisti e pubblico per conoscersi e condividere il piacere dell’arte. Ogni domenica sarà quindi dedicata ad un differente produttore con ospiti da tutta Italia. Quest’anno parteciperanno Cuvage di Acqui Terme, la Cantina di Casorzo, la Tenuta Conti Zecca di Leverano, l’Azienda Agricola Podere Magia di San Polo D’Enza, l’Azienda Agricola Romaldo Greco di Seclì, la Casa vinicola de Puppi di Moimacco. I concerti saranno introdotti dal musicologo Dino Bosco e i dopo concerto saranno commentati dal sommelier e giudice internazionale Ico Turra.

La rassegna Bacco&Orfeo 2020, nella sua consueta e varia programmazione, offrirà quest’anno alcuni camei dedicati a Ludwig Van Beethoven, doveroso omaggio al genio di Bonn del quale ricorrono i 250 anni dalla nascita. Si apre domenica 8 marzo con il Quartetto di Praga – Ensemble Martinu, per la prima volta ad Alba, con un repertorio intitolato Miniature all’insegna della varietà dei generi e dei periodi musicali in cui spicca il nome del compositore boemo Bohuslav Martinu che dà il nome alla formazione. Gli stessi musicisti raggiungeranno nel pomeriggio Bra dove proporranno invece un programma dedicato a I Classici con autori celebri come Haydn, Donizetti e Dvořák. Si prosegue domenica 15 marzo nella Chiesa di San Giuseppe ad Alba in compagnia di Vladimir Mendelssohn, tra i più riconosciuti violisti europei che ha calcato i palcoscenici con Gidon Kremer, Kristian Zimermann, Marta Argerich e Andrea Rucli al pianoforte con un programma Tutto Beethoven dedicato a Beethoven. Il duo formato da Daniela Carabellese al violino con il pianista Pietro Laera sarà invece protagonista a Santa Chiara accostando questa volta una rarità beethovieniana come la Sonata n.1 op.12 a un capolavoro come la famosa Sonata in la maggiore di Cesar Franck.

Domenica 22 marzo tornerà il soprano Sung Hee Park, apprezzata cantante della Corea del Sud e più volte applaudita dal pubblico, per tenere ad Alba un recital con arie di Mozart, Liszt, Verdi, Rossini, Puccini accompagnata al pianoforte da Giovanni Scotta e con la presenza di altri due soprani della sua celebre Scuola vocale: Injeong Hwang e Sang Eun Kim. Nel pomeriggio a Bra ancora Sung Hee Park e Giovanni Scotta ai quali si unirà il contrabbassista Giorgio Boffa per un repertorio di tutt’altro tipo che metterà in mostra la versatilità degli interpreti: i grandi classici della canzone americana con particolare attenzione al musical e alle colonne sonore da Bernstein a Lloyd Webber per completare con alcune perle di Ennio Morricone. Il 29 marzo si presenterà al mattino ad Alba il programma Tra Italia e Spagna con due artisti spagnoli di grande rilievo come Carles Lama e Sofia Cabruja: il duo pianistico a quattro mani affronterà variazioni su arie d’opera e pagine di de Falla. Tra Francia e Germania con Beethoven e Lalo sarà invece il programma presentato dal Frank Bridge Trio, compagine attiva da molti anni, alle 16:30 come di consueto nella sede braidese di Bacco&Orfeo, la Chiesa di Santa Chiara.

Il mese di aprile, domenica 5, sarà inaugurato da Mario Panciroli, virtuoso del pianoforte che nella chiesa albese di San Giuseppe interpreterà capolavori pianistici come la Suite bergamasque di Debussy e i Quadri di un’esposizione di Musorgskij. Al pomeriggio a Bra saranno protagonisti il violino di Antonio Stradivari del 1695 nelle mani di un artista come Franco Mezzena che con il pianista Stefano Giavazzi presenterà due Sonate beethoveniane: la celebre n. 5 detta La primavera e la n. 7 in do minore. Il 12 aprile – giorno di Pasqua e ultimo della rassegna – salirà sul palco albese il direttore artistico Giuseppe Nova, flautista di fama internazionale accanto all’arpista Marta Facchera. Brindisi finale a Bra nel pomeriggio dopo il concerto di Taras Zanchak, straordinario violoncellista ukraino formatosi alla celebre Scuola del Conservatorio di Mosca e Peter Caelen al pianoforte,con un programma intitolato Ludwig e il flauto magico con un repertorio tutto tedesco dedicato a Schumann e alle famose Variazioni di Beethoven sui temi de Il flauto magico mozartiano. Le degustazioni saranno accompagnate dai prodotti Roero Gris di Santa Vittoria D’Alba e per la domenica di Pasqua dalle Colombe pasquali Maina.

Mappa

Centra mappa
Centra mappa