CA.CO. FEST Cartoon & Comix – 8° edizione

ID Evento 132757

Informazioni

Data Inizio
15-04-2019

Data Fine
20-04-2019

Categoria
Cultura, Musica e Spettacolo

Telefono
327 424 8888

Sito Web
Visita il sito

Indirizzo
Ex Caserma Liberata - via Giulio Petroni, 8 - Bari

Orario
Ven 17:00-24:00, Sab 11:00-24:00

Ingresso
libero

Totale voti: 6 - Rating: 4.0
Attenzione, non é possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine.

Descrizione

Dal 15 al 20 aprile 2019 la città di Bari sarà invasa da straordinarie mostre, proiezioni, workshop e feste dedicate al mondo dell’illustrazione, del fumetto e dell’animazione, ma sarà anche spazio privilegiato per l’editoria indipendente contemporanea. Il Ca.Co. Fest vive a Bari ma parla a tutta l’Europa, poiché ha creato una rete all’insegna dell’illustrazione libera che comprende il CRACK di Roma, il GUTTER di Barcellona, il TENDERETE di Valencia, il NOVO DOBA di Belgrado, il RATATA’ di Macerata, l’Underground Eccetera di Napoli, L’AFA di Milano, il BORDA FESTIVAL di Lucca, lo Zapp di Pescara, l’Olè di Bologna e tanti altri.

Anche quest’anno il programma prevede un prefestival (il Ca.Co.diffuso) di 4 giorni sparso nei locali più attivi del capoluogo pugliese, una sorta di apripista per il più classico festival lungo due giorni (19-20 aprile) che si svolgerà all’interno dell’Ex Caserma Liberata. Alle mostre di artisti internazionali come Rurru Mipanochia e Merieme Mesifioui si accompagnerà musica visionaria, proiezioni a cura del collettivo 2LP, workshop per novizi ed esperti nonché l’ormai classica Comic Battle, che in passato ha lanciato la carriera di artisti di successo come Valentina Lorizzo e Elías Taño. Il progetto grafico del manifesto di quest’anno è stato realizzato da Rurru Mipanochia, l’illustratrice messicana che vive a Bilbao impegnata in una formula artistica di gender distinctions. Le sue opere che combattono gli stereotipi imposti di bellezza saranno in mostra all’interno degli spazi dell’ex Caserma Liberata insieme ai lavori della marocchina Merieme Mesfioui

Il progetto costruito dal Ca.Co. Fest con Rurru Mipanochia è volto a garantire che il pubblico possa riconoscersi nel viso, nel corpo e nella sessualità di ciò che è per lo più chiamato “l’altro“. Questo collegamento verrà creato attraverso un lavoro che consiste in una reinterpretazione grafica e personale di miti, riti, leggende e divinità messicane precolombiane sulla sessualità. Con Merieme Mesfioui verrà invece esplorato l’hammam, uno spazio non-misto che consente a coloro che entrano di fare una pausa dalla loro routine quotidiana. Si tratta di un luogo in cui il tempo si ferma, dove le donne possono riunirsi con i loro corpi e raggiungere una forma di riconciliazione, trovando la libertà nella nudità lontane dalla pressione sociale.

PROGRAMMA DELL’EVENTO

15 aprile 2019
– ore 19:00 mostra personale di Tai Ogawa presso Galleria 206 in via Dei Mille, 206

16 aprile 2019
– ore 19:00 mostra personale di Cani e Porci presso Backjump street shop in via Pisanelli, 25

17 aprile 2019
– ore 20:00 mostra personale di Quentin Duckit presso GramignArci in via Adige, 34

18 aprile 2019
– ore 20:00 mostra personale di Yeyei Gomez presso NOISE, viale Salandra 8/a

19 aprile 2019
– ore 17:00 apertura Ex Caserma Liberata

SALA CONCERTI

ore 22:30 – Turangalila

ore 23:30 – Maybe I’m

ore 00:30 – Dj-Set karaoke a cura del dr Piro

SALA ESPOSIZIONI

ore 19:30 – inaugurazione mostre di Merieme Mesifuoi e Rurru Mipanochia e live di Giuseppe Candiano

BIBLIOTECA

ore 21:00 – presentazione libro a fumetti dei Uochi toki dal titolo La magia raccontata da una macchina e proiezioni a cura del collettivo 2LP

ore 19:00 – Proiezione di  Le stagioni di Louise di Jean-François Laguionie (Animazione  – Francia, 2016, durata 75 minuti)

ore 20:30 – Omaggio a Robert Crumb, proiezione di Crumb di Terry Zwigoff (U.S.A, 1994, 119 min)

ore 22:45 – Concerto dei Lo Flopper

ore 23:30 – Proiezione di Psiconautas, Los Niños Olvidados di Pedro Rivero, Alberto Vazquez (Animazione – Spagna, 2015, durata 76 minuti)

ore 00:45 – Proiezione di Seul Station di Sang-ho Yeon (Animazione – Corea del sud 2016, durata 92 minuti)

20 aprile 2019
– ore 11:00 apertura Ex Caserma Liberata

SALA CONCERTI

ore 22:00 – Irtumbranda

ore 23:00 – Uomo uccello

ore 00:00 – Dj-Se di Joana Peresito

SALA ESPOSIZIONI

a cura di Fuori orario e DENTE di SEGA // recording studio – diy custom lab

ore 19:30 – Testacoda_magic moments

20:30 – Flusspuss

21:30 – Salvati/Malasomma

Proiezioni a cura del collettivo 2LP

ore 18:00 – La regina delle nevi di Lev Atamanov (Animazione – URSS 1957, durata 94 min)

ore 19:40 – Il bambino che scoprì il mondo di Alê Abreu (Animazione – Brasile, 2013, durata 80 minuti)

ore 21:00 – Zombillénium di Arthur de Pins, Alexis Ducord (Animazione – Francia, 2017, durata 78 minuti)

ore 22:22 – Sasha e il Polo Nord di Rémi Chayé (Animazione – Francia, 2015, durata 81 minuti)

ore 00.00 – Alois Nebel di Tomás Lunák (Animazione – Repubblica Ceca, Germania, 2011, durata 80 minuti)

SALA ESPOSIZIONI

ore 16:00 – Comic Battle

ore 18: 00 – Presentazione del libro Materia degenere con Roberta Muci

ore 18.30 – presentazione di Pop Guerrilla a cura di Sputnik Press

ore 19:00 – talk con le case editrici presenti

Mappa

Centra mappa