Giornale di Sicilia (ed. Messina-Catania)

24 marzo 2019

Premiato a Roma il Presepe di Resuttano

Venerdì nella magnifica cornice dello stadio di Domiziano di piazza Navona, si è svolta la premiazione del concorso Italive a cui ha partecipato “U Presepiu Viventi” di Resuttano classificandosi terzo nella sezione eventi folkloristici e rievocazioni storiche. Da sottolineare che non potendo essere presenti né il sindaco Rosario Carapezza né l’ arciprete don Ignazio Carrubba, è stato incaricato per ritirare il premio un resuttanese trasferito a Roma, i coniugi Annamaria e Enzo Castrianni che, onorati dell’ invito di Padre Ignazio, hanno accettato di buon grado. I premi sono stati consegnati da Miss Italia 2018 Carlotta Maggiorana e da Miss Social Fiorenza D’ Antonio. Da sottolineare che è stata consegnata una pergamena per il comune che ha ospitato l’ evento, ed un’ altra per l’ oratorio come organizzatore. Ai coniugi Castrianni è andato il ringraziamento di Padre Ignazio e di tutti i volontari per averli rappresentati “degnamente con competenza ed orgoglio resuttanese”. Resuttano, un piccolo paese, una comunità ormai sotto i duemila abitanti che si consolida sempre più come paese di tradizioni. Infatti, il presepe vivente, i “virgini”, a scinnenza, la sagra de masticuttina, le feste religiose come San Giuseppe, il Crocifisso, l’ Addolorata, Santa Lucia, l”Immacolata, non sono altro che una parte della storia di questo piccolo paese, adagiato su una splendida collina.