La Sala dei 100 Giorni del Vasari e il lago “sotterraneo” di Palazzo della Cancelleria

ID Evento 112093

Informazioni

Data Inizio
28-03-2018

Data Fine
09-04-2018

Categoria
Cultura, Musica e Spettacolo

Telefono
3494687967

Sito Web
Visita il sito

Indirizzo
Piazza della Cancelleria - Roma

Orario
10.00

Ingresso
Su prenotazione - € 20

Totale voti: 46 - Rating: 3.7
Attenzione, non é possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine.

Descrizione

La sala dei 100 Giorni del Vasari e il lago "sotterraneo" di Palazzo della Cancelleria Visita guidata con prenotazione obbligatoria da saldare entro il 09/04/18, per l'apertura straordinaria ed esclusiva del Salone dei 100 Giorni, e della zona archeologica posta sotto la chiesa di San Lorenzo in Damaso. La visita sarà condotta da: Luisa Delle Fratte, storica dell'arte in possesso dell'abilitazione di guida turistica della Provincia di Roma. Durata: circa 2 ore. Accoglienza e registrazioni: da 30' prima, Piazza della Cancelleria (davanti all'entrata di Palazzo della Cancelleria, zona Campo dei Fiori).   Si narra che il palazzo della Cancelleria Apostolica fu costruito dal cardinal Riario grazie alle vincite di una singola notte di gioco. Alla sua realizzazione (1485-1515) contribuirono diversi architetti fra cui Andrea Bregno e Donato Bramante, al quale sono attribuiti anche l’esecuzione del bellissimo cortile rinascimentale e il restauro della contigua chiesa di San Lorenzo in Damaso. Nel 1546 il cardinal Alessandro Farnese commissionò a Giorgio Vasari di celebrare la memoria di papa Paolo III Farnese decorando ad affresco la volta del salone centrale del palazzo, opera che il Vasari si vantò di aver eseguito in solo 100 giorni. Scavi sotto al palazzo (1988-1991) hanno rivelato i resti di un sepolcreto cristiano e le vestigia di una grande basilica paleocristiana che la tradizione vuole costruita sulla Domus di Papa Damaso I (305-384), al di sotto di essa sono un mitreo e il sepolcro di Aulo Irzio sommerso dalle acque di un laghetto color smeraldo, profondo dai 3 ai 6 metri, alimentato dall’Euripus, canale proveniente dallo Stagno di Agrippa.

Mappa