L’arcano Mistero della Sala Macchine degli Dei e del Treno a Vapore del Papa

ID Evento 111402

Informazioni

Data Inizio
18-02-2018

Data Fine

Categoria
Eventi per bambini e ragazzi

Telefono
3494687967

Sito Web
Visita il sito

Indirizzo
Via Ostiense 106

Orario
15.30

Ingresso
Su prenotazione - Bambini (4-17): €10 - Accompagnatori adulti: €3 (fino a un massimo di 2 accompagnatori per bambino)

Totale voti: 81 - Rating: 4.0
Attenzione, non é possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine.

Descrizione

L'arcano Mistero della Sala Macchine degli Dei e del Treno a Vapore del Papa Visita guidata per bambini al Museo della Centrale Termoelettrica Montemartini La visita sarà condotta da: Eleonora Palleschi, archeologa in possesso dell'abilitazione di guida turistica della Provincia di Roma. Durata: 1 ora e 30 minuti circa. Accoglienza e registrazioni: da 30' prima, Centrale Montemartini, Via Ostiense 106 (vicino alla Metro B "Garbatella"). Entreremo in un luogo arcano e magico, la Centrale termoelettrica Montemartini dove, nascoste fra macchine e treni a vapore, motori elettrici in disuso, vivono misteriose divinità pietrificate nel marmo che ci osservano curiose. Mosaici antichi incastonati sotto turbine elettriche narrano di battute di caccia e battaglie vittoriose. Lasciamoci dunque inebriare dall’odore del grasso dei motori e dalle tracce di colore conservate fra le vesti marmoree degli Dei che abitano questo straordinario esempio di archeologia industriale, dove magia, suggestione e originalità convivono in un sito unico nel suo genere. *La Centrale è stata il primo impianto pubblico di produzione elettrica a Roma, sorta agli inizi del 1900, riconvertita in sede museale nel 1997, accostando in un suggestivo gioco di contrasti due mondi diametralmente opposti come l'archeologia classica e l'archeologia industriale. Accanto ai vecchi macchinari produttivi della centrale sono stati accostati capolavori della Roma Imperiale e Repubblicana. Questa nuova soluzione espositiva ha consentito di creare uno stretto vincolo tra il museo e il tessuto urbano della città antica e recente, una visita imperdibile per grandi e piccini!

Mappa