LE MOSTRE IMPOSSIBILI – I Capolavori dei Pittori Italiani del Rinascimento

ID Evento 122782

Informazioni

Data Inizio
29-08-2018

Data Fine
25-11-2018

Categoria
Mostre, Mercati e Fiere

Telefono
06 36382126

Sito Web
Visita il sito

Indirizzo
Stadio di Domiziano - via di Tor Sanguigna, 3 - Roma

Orario
dom-ven 10:00-19:00, sab 10:00-20:00

Ingresso
intero € 8, ridotto € 6

Totale voti: 228 - Rating: 4.4
Attenzione, non é possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine.

Descrizione

Il Museo dello Stadio di Domiziano di Piazza Navona ospita un’antologia della Mostra Impossibile dal titolo “I capolavori dei pittori italiani del Rinascimento”. I visitatori possono ammirare, riprodotti in dimensioni reali, ad altissima risoluzione e leggermente retroilluminati dieci dipinti, tra i più famosi, di Piero della Francesca (Flagellazione di Cristo), Botticelli (Annunciazione di Cestello), Leonardo (Annunciazione; Dama con l’Ermellino), Raffaello (Madonna del Belvedere), Tiziano (Amor Sacro e Amor Profano), Caravaggio (Bacco; Marta e Maria Maddalena; San Gerolamo che scrive; La Buona Ventura). Un museo immaginario che mostra, gli uni accanto agli altri, capolavori disseminati in diverse città del mondo, da Vienna a Malta, da Detroit a Londra, da Cracovia a Firenze, da Milano a Urbino.

Con Le Mostre Impossibili nasce un nuovo genere di esperienza dedicata non solo a coloro che amano l’arte ma anche a quel vasto pubblico di persone che non frequenta abitualmente i musei e ai giovani, particolarmente attratti dalle nuove tecnologie: un’istanza di democrazia culturale ispirata alle riflessioni di André Malraux, Paul Valéry e Walter Benjamin sulla riproducibilità dell’opera d’arte.

La prima Mostra Impossibile è stata realizzata a Napoli nel 2003 a Castel Sant’Elmo. La mostra dedicata a Caravaggio comprendeva sessantanove dipinti; praticamente tutta l’opera di Michelangelo Merisi. In quattro settimane, vi furono circa 40.000 visitatori: tra questi, tantissimi giovani. Chi era affascinato dal connubio tra arte e tecnologie digitali, chi dal poter fotografare liberamente, chi dal poter parlare ad alta voce e dal poter toccare un dipinto senza che scattasse l’allarme. Da allora sono state realizzate trenta Mostre Impossibili in grandi città come Chicago, Malta, Città del Messico, Roma, Milano, Napoli, Catania e piccoli centri come Porto Ercole, Todi, Seravezza, Östersund (Svezia). La mostra che in assoluto ha avuto più successo si è tenuta nel 2015 a Città del Messico con oltre 186.000 visitatori in poco più di due mesi.

Mappa

Centra mappa