Leonardo Da Vinci – La Ragione dei Sentimenti

ID Evento 133221

Informazioni

Data Inizio
13-04-2019

Data Fine
29-09-2019

Categoria
Mostre, Mercati e Fiere

Telefono
345 275 0787

Sito Web
Visita il sito

Indirizzo
Palazzo Bonocore - piazza Pretoria, 2 - Palermo

Orario
Lun-Ven 9:30-20:00, Sab-Dom 9:30-21:30

Ingresso
intero € 12, ridotto da € 8 a € 10

Totale voti: 410 - Rating: 3.6
Attenzione, non é possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine.

Descrizione

In occasione delle celebrazioni vinciane del cinquecentenario della scomparsa di Leonardo da Vinci la città di Palermo dal 13 aprile al 29 settembre 2019 ospita la mostra LEONARDO DA VINCI – La Ragione dei Sentimenti. Macchine Anatomie Disegni e Strumenti Musicali. L’esposizione rappresenta un’occasione unica per ammirare e comprendere in una visione d’insieme la straordinaria complessità del Genio nella pittura del suo tempo indiscusso simbolo dell’arte e della creatività italiana e considerato unanimemente il più importate tra i protagonisti della cultura, non solo del Rinascimento ma di tutti i tempi e di tutto il mondo. Leonardo da Vinci – La Ragione dei Sentimenti è una mostra inedita per la sua spettacolarità, in grado di raccontare il genio di Leonardo, la sua scienza ed eclettismo nelle varie discipline. Un progetto espositivo che fa proprio il concetto di edutainment, ossia la realizzazione di un genere d’intrattenimento culturale e family oriented, formativo e spettacolare. L’osservatore vestirà i panni dell’investigatore che interagirà con le proiezioni multimediali animate dei suoi grandi capolavori.

All’interno del percorso espositivo verrà presentata la “mostra” delle macchine di Leonardo da Vinci suddivise in diverse categorie che si ispirano alla lettura degli elementi essenziali della vita: acqua, aria, terra e fuoco, opere realizzate in legno, tratte dai disegni originali dell’artista, i modelli sono stati realizzati nel laboratorio di Scenografia della Pusa University. In mostra anche opere originali dipinte su tavola dal suo aiutante Marco da Oggiono che collaborò con il Maestro alla realizzazione della celebre Ultima Cena a Milano. Attraverso i suoi disegni Leonardo da Vinci realizza quella sperimentazione di forme e soluzioni compositive che accomuna i diversi ambiti della sua attività artistica: pittura, scultura, architettura. Il disegno diventa anche uno strumento attraverso il quale condurre e registrare, nelle sue carte, le indagini scientifiche rivolte ai campi più disparati del sapere, una pratica dunque in cui l’intento della rappresentazione è inscindibile dal processo della conoscenza e riflette ricerche, esperienze, invenzioni, riflessioni, seguendo i processi creativi e conoscitivi della sua mente.

La sezione della mostra dedicata agli strumenti musicali, realizzata con la consulenza artistica del Dott. Sergio Basile in collaborazione con la Rete Museale Regionale As. Ar .P., presenterà in esclusiva nazionale il primo Organo di Leonardo realizzato dal Maestro Mario Buonoconto in base ai progetti originali del Codice Secondo Madrid, insieme ad una collezione unica di antichi strumenti artigianali, medievali e rinascimentali afferenti all’arco temporale in cui visse Leonardo. I disegni anatomici di Leonardo da Vinci sono in genere ammirati per il loro carattere analitico e per la precisione grafica o sono studiati nella prospettiva delle scoperte scientifiche cui l’artista può essere pervenuto in campi strettamente anatomici o in quelli d’indagine patologica. Oppure, essi vengono ricondotti alle conoscenze e alle teorie coeve, non considerando appieno il valore e la novità della sua intenzione visualizzatrice.

Mappa

Centra mappa