LEONARDO. La Macchina dell’Immaginazione

ID Evento 146249

Informazioni

Data Inizio
17-09-2019

Data Fine
26-01-2020

Categoria
Mostre, Mercati e Fiere

Telefono
091 843 1605

Sito Web
Visita il sito

Indirizzo
GAM Galleria d'Arte Moderna - via sant'Anna, 21 - Palermo

Orario
Mar-Dom dalle 9:30 alle 18:30

Ingresso
intero € 10, ridotto € 7. gratuito per minori di 18 anni

Totale voti: 256 - Rating: 3.9
Attenzione, non é possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine.

Descrizione

In occasione dei 500 anni dalla morte del genio toscano LEONARDO. La Macchina dell’Immaginazione è un’esposizione multimediale a cura di Treccani progettata e messa in scena da Studio Azzurro che, integrando linguaggi e competenze diverse – dal video all’animazione grafica ai sistemi interattivi – ha intrapreso un percorso progettuale complesso affiancato dalla competenza scientifica dello storico dell’arte Edoardo Villata. La mostra – in programma al GAM Galleria d’Arte Moderna di Palermo dal 17 settembre 2019 al 26 gennaio 2020 –  è promossa dal Comune di Palermo-Assessorato alla Cultura, dall’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani e dalla Fondazione per l’Arte e la Cultura Lauro Chiazzese è organizzata da Civita Sicilia con il contributo di Intesa Sanpaolo. Il percorso è scandito da sette videoinstallazioni, di cui cinque interattive che coinvolgono lo spettatore in un racconto di immagini e suoni che, a partire dal multiforme lascito di Leonardo, ci “parlano” tanto del suo quanto del nostro tempo.

Le grandi macchine scenografiche, la cui struttura è liberamente ispirata a disegni leonardeschi, corrispondono ad altrettante sezioni: Le Osservazioni sulla natura; La città; Il paesaggio; LeMacchine di pace; Le Macchine di guerra; Il Tavolo anatomico; La pittura. Studio Azzurro ha pensato a uno spazio che immerga i visitatori nel mondo dell’immaginazione di Leonardo; l’esperienza del visitatore passa dall’osservazione alla partecipazione. L’interazione avviene con sistemi diversi: la modulazione della luce e della voce sono gli strumenti privilegiati. In quattro sezioni, infatti, il visitatore può scegliere alcune parole-chiave tratte dal lessico vinciano che, una volta pronunciate, danno vita alle narrazioni video in cui i disegni di Leonardo sono affiancati, percorsi o rivisitati da filmati talora iperrealistici, talora quasi astratti.

Mappa