Mara Van Wees – 
l’Arte di Misurare la Terra

ID Evento 130717

Informazioni

Data Inizio
22-03-2019

Data Fine
07-04-2019

Categoria
Mostre, Mercati e Fiere

Telefono
063 202 845

Sito Web
Visita il sito

Indirizzo
via Antonio Canova, 22 - Roma

Orario
dalle ore 18:30

Ingresso
libero

Totale voti: 17 - Rating: 4.1
Attenzione, non é possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine.

Descrizione

Mara Van Wees – l’Arte di Misurare la Terra proveniente dalla rassegna Fuochi Incrociati 
Forze Sciamaniche Fra Spazio Terra e Corpi è un ciclo di mostre a cura di Gianluca Peluffo che sarà inaugurato il 22 marzo alle ore 18:30 fino al 7 aprile 2019 a Roma.

Nel lavoro di Mara Van Wees il filo conduttore è rappresentato dalla geometria, l’architettura, il volume, lo spazio, il dentro e il fuori, un suo uso immaginario. L’artista si appella a Canova architetto, al tempio canoviano, la Chiesa della Santissima Trinità disegnata dall’artista per il suo paese Possagno. Nel tempio si riconoscono tre differenti linguaggi architettonici, sul colonnato lo stile greco ad ispirazione del Partenone, il corpo centrale ricorda il Pantheon, mentre l’abside con l’altare maggiore una chiesa cristiana. I pavimenti, interni ed esterni, sono delle magnifiche composizioni geometriche.

La mostra si divide in due momenti distinti, nel primo sarà un modulo rigoroso, in argilla bianco/grigio, di un quadrato/cerchio/triangolo, a costruire volumi tridimensionali e ottici dinamici, quali piramidi, cubi, torri, che a loro volta si ispireranno al lavoro di Victor Vasarely, maestro dell’optical art. Nel secondo, la libera interpretazione in terracotta dell’elemento geometrico prende il sopravvento, i triangoli, rombi, quadrati si rincorrono liberamente, inciampando, deformandosi, dando il via a una ludica convivenza nello spazio.

Mappa

Centra mappa