Schermi d’Amore. Il filo ritrovato

ID Evento 119495

Informazioni

Data Inizio
20-08-2018

Data Fine
26-08-2018

Categoria
Cultura, Musica e Spettacolo

Telefono
045.8005348

Sito Web
Visita il sito

Indirizzo
Teatro Romano - Verona

Orario
21.00

Ingresso
€ 6,00 intero, € 4,00 ridotto - € 15,00 abbonamento

Totale voti: 52 - Rating: 3.0
Attenzione, non é possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine.

Descrizione

Riparte Schermi d’Amore!
“Schermi d’Amore – Il filo ritrovato” costituisce l’anteprima estiva del festival principale, che riaprirà ufficialmente i battenti nel 2019. Un’occasione pensata per riallacciare i rapporti con l’affezionato pubblico di sempre e stringerne altri con i nuovi spettatori, attraverso un’intensa settimana di programmazione: sette titoli (di cui sei in anteprima per l’Italia) in lingua originale sottotitolata in italiano. Non è un caso che, per aprire la rassegna sia stato scelto “L’età dell’innocenza” di Martin Scorsese. Oltre a essere un capolavoro, questo film (proposto in un’esclusiva edizione restaurata) offre un perfetto connubio cinematografico fra la grande letteratura, il romanticismo, l’opera lirica e l’eccellenza artistica della tradizione italiana, ossia di tutto ciò che la città di Verona rappresenta per il mondo e che vuole continuare a rappresentare
I cinque film inediti, con ambientazioni e tematiche contemporanee, provengono da Europa, America, Africa e Asia. Martedì 21 agosto verrà proiettata “Daphne” (2017), irriverente commedia britannica al femminile di Peter Mackie Burns; mercoledì 22 agosto sarà la volta di “Bitter Flowers” (2017), in cui il regista e documentarista Olivier Meys affronta con lucidità il problema della prostituzione cinese in Francia, eliminando ogni voyeurismo e mettendosi dalla parte delle donne; giovedì 23 agosto toccherà a “Hedi” di Mohamed Ben Attia (2016), incentrato sulla condizione della gioventù tunisina, stretta fra la tradizione e la voglia di cambiamento e venerdì 24 agosto al surreale dramma borghese “Beyond the Mountains and Hills” di Eran Kolirin (2016), mentre sabato 25 agosto sarà proposto “Columbus” (2017), elegante connubio fra architettura e sentimenti firmato dal coreano Kogonada, divenuto celebre per i suoi video-saggi sui maestri della settima arte.
Così come l’apertura di “Schermi d’Amore – Il filo ritrovato” è stata affidata a uno struggente mélo, così domenica 26 agosto spetta a un’altra grande storia d’amore la chiusura del festival: “Le secret de la chambre noire” (2016), primo lavoro in lingua francese del regista giapponese Kiyoshi Kurosawa, tanto amato e riverito nel mondo quanto poco conosciuto nel nostro paese. Una scelta che conferma l’impegno del festival a celebrare il meglio del cinema internazionale e a far (ri)scoprire gli autori più importanti di ieri e di oggi.

Info:
Lunedì 20 agosto 2018 proiezione a invito da ritirare presso:
– Verona Film Festival, Via Leoncino 6, Verona, da lunedì a venerdì dalle 08.30 alle 13.30, martedì e giovedì dalle 15.00 alle 18.00;
– Centro Audiovisivi, Via Cappello 43, Verona negli orari di apertura della Biblioteca Civica

Altre serate:
– biglietto intero € 6,00
– biglietto ridotto € 4,00 (Cral Comune di Verona, under 26, over 60)
– abbonamento € 15,00 (in vendita fino al 21 agosto)

Prevendita:
– Biglietti e abbonamenti: Box Office, via Pallone 16, Verona, tel. 0458011154, online www.boxofficelive.it
– Solo Biglietti: Circuito Geticket (numero verde sportelli Unicredit Banca abilitati 800323285), online www.geticket.it,

I biglietti delle singole giornate sono in vendita anche nella biglietteria del Teatro Romano, nei giorni di proiezione dalle ore 20.00

I film sono presentati in versione originale con sottotitoli in italiano

Mappa

 

 

Centra mappa