SOFFI DALLE MIE TRAME – Monica Paulon

ID Evento 151719

Informazioni

Data Inizio
29-02-2020

Data Fine
12-03-2020

Categoria
Mostre, Mercati e Fiere

Telefono
347 177 6001

Sito Web
Visita il sito

Indirizzo
SCD Textile & Art Studio - via Bramante, 22/N - Perugia

Orario
vedi programma

Ingresso
libero

Totale voti: 133 - Rating: 3.6
Attenzione, non é possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine.

Descrizione

Dal 29 febbraio al 12 marzo 2020 la SCD Textile & Art Studio a Perugia ospiterà l’installazione di Monica Paulon dal titolo Soffi dalle Mie Trame. L’opera è un viaggio attraverso un bosco di ciliegi, figli di quel ciliegio che svettava nel giardino dei nonni e che l’artista bambina sognava di scalare per scoprire cosa ci fosse oltre il piccolo mondo che la circondava oltre quei “monti sorgenti dall’acque ed elevati al cielo” di manzoniana memoria che abbracciano il lago di Como. Un’ascesa verso l’alto che era urgenza di scoprire se stessa e il mondo fuori da quel territorio di cui si sentiva figliastra, lei figlia di figli di altre terre. È un viaggio, dunque, in quel labirinto frusciante di scampoli di seta attraverso il quale – novella Arianna – rintraccia nel filo la via verso la salvezza, la consapevolezza della propria identità di donna e di artista, la pacificazione tra sé, il ‘qui’ e l’altrove. L’installazione è metafora del percorso sempre in fieri alla scoperta di ciò che siamo e di dove andiamo, uno spazio sospeso a metà tra la percezione dei sensi e la poesia, un passaggio dove perdersi e ritrovarsi. Un’opera d’arte modulare che trova nello ‘scarto’ tessile la cifra del suo significato sintetizzando qui le possibilità custodite in nuce in tutti gli ‘scarti’ – splendidi cigni nati da brutti anatroccoli. Monica Paulon nasce a Como. Dopo gli studi di stilista di moda inizia a lavorare per uno studio di architettura e design. Ma è un laboratorio per il feltro a farle riscoprire questa tecnica appresa da bambina e ad aprirle le porte di un percorso creativo professionale. Nel 2003 crea il marchio ARTEFELTRO con cui – in una sua originale interpretazione della filosofia dell’upcycling – produce capi unici unendo gli scarti serici a lane pregiate e realizzando abiti e accessori in feltro deluxe, 100% handmadeincomo, 100% organico. Opere d’arte di uso quotidiano che espone nel 2007 a MilanoUnica. Nel 2008, partecipa a Pitti Immagine con i quadri in feltro per Millefili S.p.a. e in seguito alla prima edizione di C.L.A.S.S. – Creativity Lifestyle Sustainable Synergy a Milano; l’anno successivo la sua Capsule Collection viene selezionata da Inside di White. Nel 2010 collabora con la Coop.Alice conducendo dei laboratori di feltro per le detenute all’interno della Casa Circondariale di Bollate. Promuove il progetto “Riprendiamo il filo della matassa” per riportare le arti tessili nelle prime classi elementari comasche. Negli ultimi anni è sempre più vicina al mondo dell’arte contemporanea e dal 2015 le sue opere partecipano a mostre, progetti e premi nazionali tra i quali – solo per citarne alcuni tra i più recenti – TRAMANDA a Chieri, Premio ArtKeys ad Agropoli, TRAME A CORTERocca di Sala Braganza, Parma. FESTIVAL DELLA COSCIENZA, Berceto ed al Festival “Il rumore del Lutto” con un’installazione per il teatro Tocco.

Mappa

Centra mappa