TEATRIKA. Festival Teatrale Nazionale – 12° edizione

ID Evento 139489

Informazioni

Data Inizio
28-06-2019

Data Fine
06-07-2019

Categoria
Cultura, Musica e Spettacolo

Telefono
335 825 4436

Sito Web
Visita il sito

Indirizzo
Arena Teatro del Centro Sociale di Molicciara - via Carbonara, 120 - Castelnuovo Magra (SP)

Orario
inizio spettacoli ore 21:30

Ingresso
gratuito

Totale voti: 103 - Rating: 4.1
Attenzione, non é possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine.

Descrizione

A Castelnuovo Magra (La Spezia) è tutto pronto per il debutto della 12° edizione di Teatrika, il festival di teatro non professionistico più seguito in Liguria, che per il 2019 accoglierà compagnie provenienti da Aprilia (Latina), Ancona, Lucca, Carrara, Campagna (Salerno). Il festival, frutto della sinergia tra la Compagnia degli Evasi ed il Comune di Castelnuovo Magra, si terrà come da tradizione nell’arena teatro dell’area verde del centro sociale di Molicciara. Tutti gli spettacoli iniziano alle 21:30, anche in caso di pioggia, e sempre ad ingresso gratuito. Come da tradizione gli spettacoli e le compagnie selezionati dalla direzione artistica sono stati premiati in diversi concorsi nazionali.

Evento speciale di questa edizione sarà il “Premio Iride concorso fotografico dedicato alla memoria di Iride Fiorini, la spettatrice ultra centenaria che ha sempre seguito Teatrika lasciando l’eredità morale di osservare il teatro e il mondo con rispetto, curiosità e passione.  A decretare il vincitore del “Premio Iride 2018” è stato designato il fotografo teatrale internazionale Stefano Lanzardo. Il festival inizierà venerdì 28 giugno con la Compagnia degli Evasi che metterà in scena fuori concorso un classico della comicità di Ray Cooney dal titolo “Se devi dire una bugia dilla grossa”, una commedia densa d’equivoci e colpi di scena che insieme al ritmico gioco delle porte che si aprono e si chiudono rendono la vicenda ricca di situazioni paradossali che stimolano la risata.

Sarà la Compagnia Teatro Finestra di Aprilia ad aprire il concorso sabato 29 giugno con “Mare nostro, restiamo umani”, rappresentazione che affronta il tema dell’immigrazione fra comicità e momenti di profonda riflessione. Domenica 30 giugno la Compagnia C.L.A.E.T di Ancona proporrà “Xanax”,  la rocambolesca vicenda di due professionisti discretamente frustrati che un venerdì sera, entrambi attardati in ufficio, si ritrovano insieme in un ascensore che si blocca. Consci che fino a lunedì mattina nessuno li verrà a cercare, i due si ritrovano a convivere in quattro metri quadrati.

Teatrika e Nin Nuoveinterpretazioni sono due grandi rassegne di teatro che hanno intrapreso un percorso di collaborazione e scambio, contaminandosi e arricchendosi l’un l’altra: lunedì 1 luglio la Compagnia Ordinesparso di Giovanni Berretta, creatore di Nin, metterà in scena, fuori concorso, “Il suo nome” ambientato in un manicomio francese dove il Marchese de Sade mette in scena uno spettacolo che tratta la morte di Jean Paul Marat, nel quale gli attori del dramma sono i pazienti stessi del manicomio. Martedì 2 luglio è dedicato a Luigi Pirandello: sarà la Cattiva Compagnia di Lucca a mettere in scena “Il berretto a sonagli” nel quale la scena è per l’attore/personaggio/pupo, la propria vita e la negazione di essa, ovvero il luogo dove si manifesta chiaramente la drammatica impossibilità di vivere, il luogo dove la finzione teatrale pare meno fasulla della finzione dei comportamenti imposti, delle convenzioni sociali, dei meccanismi perversi e autolesionistici che castrano e rovinano la vita.

La maratona teatrale continua mercoledì 3 luglio con la giovane Compagnia Teatrale “A Ufo” di Carrara che proporrà l’intenso “Nient’altro che la verità” in cui attraverso l’amicizia di giovani avviene il confronto su diversi temi quali amore, matrimonio, religione e sincerità. Giovedì 5 luglio serata di pausa, e poi venerdì 6 luglio ultimo spettacolo in concorso, “Uomo e Galantuomo” di Eduardo De Filippo, messo in scena dalla Compagnia Teatro dei Dioscuri di Campagna (Salerno), considerato uno dei testi più divertenti del grande drammaturgo, una costruzione vertiginosa di situazioni inverosimili e irresistibilmente comiche fra gag e colpi di scena.

Sabato 6 luglio alle 21:30 gran finale di Teatrika con la premiazione dei vincitori che, come sempre, sarà preceduta da uno spettacolo fuori concorso messo in scena dalla Compagnia degli Evasi che porterà sul palco “Senza Hitler” incentrato sul verdetto di non ammissione per il diciottenne Adolf Hitler all’Accademia di arti figurative di Vienna nel 1907. Quel fallimento segnò probabilmente l’inizio di un processo di odio del futuro Fuhrer per tutta l’umanità. In questo testo vincitore del “Premio Speciale della Giuria Riccione 2001” , l’autore Edoardo Erba immagina e crea una una dimensione parallela agli eventi accaduti: Hitler viene promosso all’esame dell’accademia di Belle Arti e realizza il sogno della sua giovinezza: diventare pittore.

Ogni sera il pubblico sarà chiamato ad assegnare un voto agli spettacoli in concorso: il più votato riceverà l’ambito Premio del Pubblico, che si aggiunge ai riconoscimenti attribuiti dalla Giuria ufficiale al Miglior Spettacolo, Regia, Scenografia e Attore. Ci sarà inoltre il premio “Carla Moruzzi” al miglior spettacolo assegnato dalla giuria dell’Università Popolare di Castelnuovo Magra, intestato alla memoria della compianta professoressa e storica presidente dell’Università Popolare, ed il Premio Speciale al miglior spettacolo attribuito dalla Giuria Giovani, composta da alunni delle scuole Secondarie di Catelnuovo Magra e Luni.

Mappa

Centra mappa