13° Festa del Pane

ID Evento 113488

Informazioni

Data Inizio
02-06-2018

Data Fine
02-06-2018

Categoria
Sagre ed Eventi Enogastronomici

Telefono
347.7145653

Sito Web
Visita il sito

Indirizzo
Piazza San Marco - Novara Di Sicilia (ME)

Orario
dalle ore 18:00

Ingresso
Libero

Totale voti: 99 - Rating: 4.0
Attenzione, non é possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine.

Descrizione

SABATO 2 Giugno 2018 ore 18:30 Celebrazione Eucaristica con la Benedizione del Pane al termine Sfilata dei Canestri in Piazza con la degustazione del Pane Anche quest'anno il piccolo borgo, frazione di Novara di Sicilia, ospiterà una manifestazione ricca di tradizione, alla riscoperta dei sapori – e del folklore – tipici della nostra terra.Giunge alla sua XIII edizione la “Festa del pane” di San Marco, frazione di Novara di Sicilia. L'evento inizierà nel pomeriggio, nella piazza del paese. Prevista la degustazione, oltre al pane anche i prodotti tipici novaresi, in particolare la mortadella nel buon pane caldo.Chi viene dal mattino alcune guide mostreranno ai visitatori, passo dopo passo, la preparazione del pane artigianale, dall’impasto all’uscita dal forno. Dalle 17:00 un'altra guida condurrà invece all'antico mulino ad acqua. IN SERATA, DOPO LA CELEBRAZIONE EUCARISTICA CHE INIZIERA’ ALLE 18:30 E LA BENEDIZIONE DEL PANE, A PASSO DI DANZE TIPICHE SICILIANE, SFILERANNO LE DONNE CON I CANESTRI IN TESTA, FINO ALLA PIAZZA DEL PAESE, DOVE IL PANE DI CASA STUPIRÀ, COME OGNI ANNO, QUANTI NON L’HANNO MAI CONOSCIUTO, SEGUITA DA UNA SERATA DANZANTE ANIMATA DAL GRUPPO MUSICALE “Musica è…”. La “Festa del pane” è un'iniziativa che nasce per rivalutare l’antica devozione a S. Pasquale, titolare, insieme a S. Marco, della chiesa del paese. S. Pasquale è stato un umile frate francescano, povero e non istruito, che con l’amore verso l’eucarestia ha manifestato un'alta sapienza che stupiva dotti e intellettuali. San Pasquale s’incarna bene nella cultura di San Marco, paese semplice, che vive di pastorizia e ancora conserva lo stile di quel vivere che sfugge a un tempo che sembra dimenticarlo.“Nel rivalutare questa figura” - si legge nel comunicato redatto dai paesani - “abbiamo voluto riscoprire l’antica tradizione del pane, che per noi cristiani ha un valore grande: frutto della nostra fatica, simbolo della vita che Cristo ha trasformato nel suo Corpo. L'evento si svolgerà in una suggestiva scenografia tutta naturale, nel pomeriggio della vigilia della festa del Corpus Domini”.

Mappa