Animalia Fabularum

ID Evento 111529

Informazioni

Data Inizio
24-02-2018

Data Fine
14-04-2018

Categoria
Cultura, Musica e Spettacolo

Telefono
03765546401

Sito Web
Visita il sito

Indirizzo
Piazza Vittorio Veneto 14 - Pegognaga (MN)

Orario
-

Ingresso
Gratuito

Totale voti: 48 - Rating: 3.6
Attenzione, non é possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine.

Descrizione

Il Centro Culturale Livia Bottardi Milani organizza Animalia Fabularum. Gli animali nelle fiabe, nel mito e nelle favole, esposizioni, conferenze, narrazioni e laboratori dedicati ai bambini e alle famiglie. Gli animali sono nelle fiabe misteriose creature, benevole o malvagie, esseri dai poteri straordinari o temibili predatori. Nelle favole invece gli uomini attribuiscono agli animali vizi e virtù a seconda del rapporto che essi intrattengono con loro: astuta è la volpe e infida, laboriosa la formica, gentile la cicogna, aggressivo il leone. Nel mito poi l'animale è psicopompo, incarnazione di un dio, creatura trasmutata per gelosia o per amore. Quante qualità nascondono gli animali e quante storie hanno abitato nel tempo! E oggi? Da Beatrix Potter in poi, l'animale diventa creatura affabile e vicina al sentire bambino; la sua popolarità e benevolenza cresce in rapporto all'idea d'infanzia sviluppata via via dalla società occidentale. Nella contemporaneità, l'albo illustrato si popola di animali che con sempre maggiore frequenza sostituiscono il bambino nel rappresentare una quotidianità spesso edulcorata, piccina e rassicurante. Eppure la ferinità in tutte le sue forme ci affascina ancora e conduce inesorabilmente il bambino verso la bocca del lupo. E se l'orso ha perso ormai ogni ferocia, l'animale fiabesco, parlante, ingannatore o divoratore ancora seduce i nostri focolari ricordandoci la parte più istintiva e selvatica della nostra natura umana. Esposizioni 24 febbraio – 31 marzo 2018 Animalia Fabularum a cura di Alessia Napolitano della Libreria Radice-Labirinto di Carpi Fiabe d’autore del Novecento – Gli animali da Festivaletteratura 2014 Conoscere gli animali a cura del Centro Culturale di Pegognaga Istanti tra il verde e l’azzurro Illustrazioni di Giulia Tubertini Conferenze Di Alessia Napolitano Martedì 27 febbraio 2018, ore 21 Animalia fabularum L'animale nel mito, nella fiaba e nella favola: da Ovidio ad Apuleio fino a Shakespeare e alla Contessa di Villeneuve; da Esopo a LaFontaine fino a Leo Lionni. Martedì 13 marzo 2018, ore 21 Lupus in fabula L'animale nell'albo illustrato: Beatrix Potter, Maurice Sendak, Lisbeth Swerger, Gabriel Pacheco, Marianne Dubuc, Levi Pinfold e molti altri. Narrazioni Di Alessia Napolitano Sabato 10 marzo 2018, ore 16:30 Rosso cappuccio – fiaba “Taci, sulle soglie del bosco non odo parole che dici umane; ma odo parole più nuove che parlano di “... lupi e lune lontane. (Gabriele D'Annunzio) Sabato 24 marzo 2018, ore 16:30 L'asino saggio – fiaba “Lontano lontano lontano si sente suonare un campano è un muletto per un sentiero che si arrampica su su su! Che tra i faggi piccolo e nero si vede e non si vede più. Ma il suo campanaccio si sente sonare continuamente.” Giovanni Pascoli Attività al museo Sabato 24 febbraio 2018 ore 16.30 ANIMALI NEI MITI ANTICHI. Storie di amicizia, punizioni divine e incredibili trasformazioni. Il mito del mondo greco-romano è ricco di figure di animali, che appaiono ora come aiutanti, arrivando anche a prendersi cura ed allevare bambini e divinità, ora come pericolosi antagonisti. Il racconto si snoda tra episodi più o meno noti, ricordando anche meravigliose metamorfosi a cui gli dei ricorrevano per punire o premiare il comportamento di uomini e donne. Con Daniela Benedetti del Museo Civico Archeologico di Pegognaga sabato 17 marzo 2018 ore 16.30 ORME E IMPRONTE. Le tracce della natura in museo e nei boschi di oggi Tegole e mattoni in età romana venivano lasciati ad asciugare prima della cottura e a volte animali, domestici e non, potevano passarci sopra lasciando le loro orme sull’argilla ancora fresca. Prendendo le mosse da alcuni reperti del museo si propone un’attività per famiglie che contamina divulgazione archeologica e naturalistica. Il Centro Culturale grazie al coinvolgimento di un’educatrice e guida ambientale, Silvia Crema, in collaborazione con il WWF Mantovano offrirà l’occasione di cimentarsi con il riconoscimento e le riproduzioni di impronte animali. Con Silvia Crema del WWF di Mantova.  

Mappa