ATOMI E NUVOLE. Le miniature di Cesare Franchi

ID Evento 133353

Informazioni

Data Inizio
13-04-2019

Data Fine
09-06-2019

Categoria
Mostre, Mercati e Fiere

Telefono
075 5866 8436

Sito Web
Visita il sito

Indirizzo
Galleria Nazionale dell'Umbria - corso Vannucci, 19 (Palazzo dei Priori) - Perugia

Orario
Lun 12:00-19:30, Mar-Dom 8:30-19:30

Ingresso
intero € 8, ridotto 18-25 anni € 2, gratis per under 18

Totale voti: 45 - Rating: 3.2
Attenzione, non é possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine.

Descrizione

La mostra ATOMI E NUVOLE. Le miniature di Cesare Franchi detto il Pollino, in programma a Perugia presso la Galleria Nazionale dell’Umbria dal 13 aprile al 9 giugno 2019 è dedicata alla vicenda creativa del miniaturista perugino Cesare Franchi detto il Pollino, raffinato artista cinquecentesco che rappresenta in questo ambito una delle eccellenze dell’arte europea. Artista e miniatore notissimo ai suoi tempi, andò incontro a una fine tragica poiché resosi colpevole di un omicidio compiuto a Perugia durante il Carnevale tanto da essere giustiziato presso “la fonte di piazza” lunedì 20 febbraio 1595. Cesare Franchi dipinse le sue miniature con sorprendente minuziosità e raffinatezza, realizzando nel piccolo formato scene molto elaborate e popolate di numerosissime figure.

Per guardare questo microcosmo di grande eleganza e poterne apprezzare ogni dettaglio, al visitatore saranno fornite delle lenti d’ingrandimento che gli consentiranno di prendere piena coscienza della straordinaria abilità di questo artista, soprannominato Pollino in virtù della “sua poca vista”, dall’aggettivo latino pullus cioè scuro, conseguente allo sforzo visivo quotidiano impostogli dal suo lavoro. Una maniera antica e insieme attuale di scoprire i segreti visuali di un’opera d’arte. Trattate con spirito eccentrico e anticonvenzionale, le opere del Pollino sono intrise di una cultura nordica e internazionale che proietta Perugia stessa al centro di un crocevia artistico sorprendente e meritevole di ulteriori approfondimenti critici.

La mostra, il cui progetto scientifico è stato curato da un Comitato composto da Elena De Laurentiis, Duccio Marignoli, Marco Pierini, Simonetta Prosperi Valenti, Giovanna Sapori e Laura Teza, è realizzata con la collaborazione della Fondazione Marignoli di Montecorona di Spoleto, impegnata in studi e ricerche nel campo della storia dell’arte e della cultura in Italia con particolare riguardo al territorio regionale, dell’Associazione Amici della Galleria Nazionale dell’Umbria che ha finanziato i restauri delle miniature e di Luxottica, azienda leader mondiale nel settore dell’ottica, che ha fornito le potenti lenti d’ingrandimento che permetteranno ai visitatori di ‘scoprire’ le miniature, particolare dopo particolare, ripercorrendo fra l’altro le modalità di fattura delle opere stesse.

Mappa

Centra mappa