Sagra della Salamina da Sugo al Cucchiaio

ID Evento 120540

Informazioni

Data Inizio
20-09-2018

Data Fine
14-10-2018

Categoria
Sagre ed Eventi Enogastronomici

Telefono
---

Sito Web
Visita il sito

Indirizzo
Via Madonna Boschi, 1 - Madonna Boschi - Poggio Renatico (FE)

Orario
---

Ingresso
---

Totale voti: 103 - Rating: 4.2
Attenzione, non é possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine.

Descrizione

Per l’edizione 2018 la Sagra della Salamina da Sugo al cucchiaio a Madonna Boschi, frazione del Comune di Poggio Renatico (FE), sarà aperta per quattro fine settimana nelle seguenti date:
20, 21, 22, 23 settembre; 27, 28, 29, 30 settembre; 4, 5, 6, 7 ottobre; 11, 12, 13, 14 ottobre.

Nata all’epoca degli Estensi la Salamina da Sugo è, per i ferraresi, l’indiscussa “regina” della tavola e Madonna Boschi è il luogo più famoso per la produzione e degustazione di questo insaccato. Rispettando i “Sacri Crismi”, tramandati segretamente da generazioni, i norcini madonnesi ricavano, da modesti tagli di carne di maiale, una vera delizia per il palato. Per una buona cottura della Salamina da Sugo si inizia la sera prima mettendola a bagno in un capiente contenitore di acqua fredda in modo che le impurità, intorno alla pelle (vescica), si ammorbidiscano e siano facili da togliere il giorno dopo con una spazzola. Dopo la pulizia, e tolte le corde, la Salamina viene infilata in un sacchetto di cottura chiuso ma senza stringere troppo per evitare che, per effetto del calore, il sacchetto possa “scoppiare” e far fuoriuscire il succulento sugo che si produce durante la fase di cottura. Il “sacchetto” và immerso in una pentola piena d’acqua appeso ad un bastoncino, posato sui bordi del recipiente,per restare in sospensione al centro del contenitore. I più legati alle tradizioni al posto del sacchetto di cottura usano un canovaccio (pezzo di tela). La cottura viene fatta a fuoco lento e varia dalle 5 alle 8 ore, in base alla tipologia e tempo di stagionatura della Salamina che poi viene tolta dal sacchetto e messa al centro di un piatto con sede circolare. Con un coltello si “scoperchia” la Salamina e con un cucchiaio si “mescola”, delicatamente, il suo contenuto aggiungendo, se serve, il sugo di cottura che c’è dentro il sacchetto. Subito si diffonderà nell’aria un profumo gradevole e inebriante, si dice sia afrodisiaco e la salamina è pronta per essere servita con ottimo purè di patate e innaffiata con buon vino. La Salamina è ottima anche servita cruda con meloni e fichi.a è ottima anche servita cruda con meloni e fichi.

Mappa

Centra mappa