Segovia Guitar Week – 6° edizione

ID Evento 151488

Informazioni

Data Inizio
20-02-2020

Data Fine
01-03-2020

Categoria
Cultura, Musica e Spettacolo

Telefono
0434 520 754

Sito Web
Visita il sito

Indirizzo
Ex Convento di San Francesco e Auditorium Concordia - Pordenone (PN)

Orario
vedi programma

Ingresso
libero

Totale voti: 124 - Rating: 3.8
Attenzione, non é possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine.

Descrizione

Appuntamento ormai consueto per gli amanti della musica e delle sei corde a Pordenone torna anche quest’anno la Segovia Guitar Week, rassegna di eventi dedicati interamente alla chitarra classica con ospiti di rilievo internazionale giunta ormai alla 6° edizione. Il Festival – promosso dalla Segovia Guitar Academy in collaborazione con il Comune di Pordenone e la Cooperativa Polinote – si è sempre distinto come una tra le iniziative culturali più interessanti del territorio ponendosi da un lato come un’importante vetrina per i giovani musicisti avviati alla carriera concertistica internazionale e dall’altro come occasione di crescita per i ragazzi e per gli studenti attraverso attività che coinvolgono diverse altre realtà musicali tra cui scuole private, scuole medie ad indirizzo musicale, licei, conservatori ed università estere. Tutti gli appuntamenti della Segovia Guitar Week si svolgeranno dal 20 febbraio al 1° marzo 2020 nel Convento di San Francesco e presso l’Auditorium Concordia di Pordenone con protagonisti giovani artisti provenienti da Repubblica Ceca, Ungheria, Francia e Italia. Tutti i concerti sono a ingresso libero.  Ad aprire la 6° edizione della Segovia Guitar Week nella giornata di venerdì 21 febbraio all’ex Convento di S. Francesco (ore 20:45) sarà il concerto di Petra Poláčková (Rep. Ceca). La talentuosa chitarrista Ceca, ospite regolare di molti festival in tutto il mondo, proporrà un programma incentrato su brani di Mauro Giuliani, Luigi Legnani e Johann Kaspar Mertz, compositori chitarristi che lavorarono a Vienna nel periodo a cavallo tra Classicismo e Romanticismo condividendo l’ambiente musicale con figure del calibro di Beethoven e Schubert. Sabato 22 febbraio (ore 20:45) nella stessa sede si esibirà il giovanissimo ma già pluripremiato Zsomboor Sidoo (Ungheria), studente del Maestro Paolo Pegoraro alla Kunst Universität di Graz. Interprete dalla raffinata sensibilità, presenterà un recital che si dipanerà attraverso diverse epoche passando dal contrappunto tardo-barocco di Johann Sebastian Bach al brillante virtuosismo classico di Dionisio Aguado, dalla sensualità neo-romantica di Manuel María Ponce alla scrittura più avanguardista della Sonata di Hans Werner Henze. Il concerto di domenica 23 febbraio (ore 18:00, ex Convento di S. Francesco) vedrà esibirsi una formazione chitarristica di recentissima creazione, il Segovia Guitar Ensemble. Questo gruppo è una sintesi di tre generazioni di insegnanti e allievi della scuola pordenonese Segovia Guitar Academy che hanno partecipato allo stage di musica d’insieme “La città delle mille corde” che ha ormai giunto superato le dieci edizioni. Il programma offrirà una panoramica di alcuni tra i più accattivanti brani proposti nel corso degli anni, tratti da celebri colonne sonore cinematografiche e dal repertorio di famose Band, quali Beatles e Queen.

Sabato 29 febbraio (ore 20:30) si terrà all’auditorium Concordia il concerto conclusivo dello stage “La città delle mille corde”: un corso intensivo di due giorni durante il quale giovani provenienti dal territorio e da altre realtà (Milano, Verona, Triveneto e Slovenia) preparano per poi eseguire in pubblico, sotto la direzione di Angela Tagliariol, brani tratti da note colonne sonore trascritte per chitarre dal team di insegnanti della Segovia Guitar Academy. Il concerto conclusivo del festival (domenica 1 marzo, ore 18:00, ex Convento di S. Francesco) è dedicato all’ospite d’onore di questa edizione, il chitarrista franco-spagnolo Thibaut Garcia. Vincitore di alcuni tra i più importanti premi internazionali, la sua carriera lo porta a esibirsi regolarmente nelle sale più prestigiose del mondo e a collaborare con musicisti di chiara fama. Il programma, nello stile tipico del recital solistico, spazierà attraverso diversi periodi storici, dal barocco al contemporaneo, presentando una interessante alternanza tra brani d’autore e musiche di ispirazione popolare. Parallelamente agli eventi concertistici, il Festival prevede una ricca offerta didattica. Dal 20 al 23 febbraio, infatti, si terranno le Masterclass dedicate ai giovanissimi e all’alto perfezionamento tenute dai Maestri Petra Poláčková, Zsomboor Sidoo, Paolo Pegoraro e Adriano Del Sal. Le lezioni avranno luogo all’ex Convento di S. Francesco e alle sedi di Polinote e della Segovia Guitar Academy. Si rinnova inoltre l’appuntamento con i “Dialoghi sulla didattica strumentale” (sabato 22 febbraio, ex Convento di San Francesco), giunto alla seconda edizione. I seminari, tenuti dai Maestri Angela Tagliariol e Josué Gutiérrez della Segovia Guitar Academy, avranno come oggetto la didattica chitarristica nei primi anni di studio e saranno destinati sia ai giovani musicisti che si avvicinano alla carriera didattica sia a chiunque desideri arricchire il proprio bagaglio professionale nell’ambito dell’insegnamento. La Segovia Guitar Academy, con la Cooperativa Polinote, da anni si impegna assiduamente per lo sviluppo della cultura musicale del territorio con particolare riferimento alla chitarra classica, offrendo ai giovani allievi la possibilità di avvicinarsi allo strumento ed affrontando percorsi formativi di ampio respiro, dall’apprendimento delle conoscenze basilari alla carriera accademica e concertistica.

Mappa

Centra mappa