Visioni Intime e della Terra

ID Evento 143039

Informazioni

Data Inizio
22-10-2019

Data Fine
30-10-2019

Categoria
Mostre, Mercati e Fiere

Telefono
02 8396 9921

Sito Web
Visita il sito

Indirizzo
Casa delle artiste - via Magolfa, 32 - Milano

Orario
Mar,Sab,Dom 10:00-13:00 e 17:00-20:00, Mer 10:00-22:00, Gio 13:00-20:00, Ven 17:00-20:00

Ingresso
libero

Totale voti: 136 - Rating: 4.0
Attenzione, non é possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine.

Descrizione

Dal 22 al 30 ottobre 2019, Visioni Intime e della Terra sarà visibile all’interno della Casa delle artiste a Milano. Osservare un’opera del contemporaneo, cercare di comprenderla, significa un po’ addentrarsi nell’interiorità dell’artista che l’ha realizzata, nelle sue emozioni, le quali altro non sono che riflesso di ciò che si vive. Altresì, le rappresentazioni artistiche diventano porte segrete per conoscere il mondo che ci circonda attraverso le voci silenti degli interlocutori dell’arte. L’utilizzo delle colorazioni, delle forme, della scelta dei soggetti sono tutte simbologie archetipe che ci conducono nel sentiero della verità, lì dove l’uomo ascolta se stesso e traduce attraverso la materia ciò che sente. La vivida sensibilità inconsueta di ogni artista aiuta a sciogliere le barriere che spesso imprigionano l’individuo comune in un universo falsificato dalle apparenze dell’esistenza.

Visioni Intime e della Terra incoraggia il visitatore ad esplorare la propria anima osservando il lavoro sull’emotività svolto Da Laura Martucci e Angela Leopatri e nello stesso tempo ad osservare ciò che di vero traspare sul pianeta, poiché con esso scopriamo la bellezza che risiede in noi: la naturalezza, l’armonia perfetta che ci accomuna al creato. La pittura botanica di Angela Petrini, Maria Lombardi, Carla Pucci da Filicaja e quella naturalista di Angelo Speziale catturano in un lampo di eternale presente la perfezione data dalle piante, dagli insetti, dagli animali che sorreggono, come fossero basamenti architettonici, l’intera struttura della terra, l’habitat dove gli esseri umani hanno creato la storia e realizzano il futuro. Con le sculture di Giuseppe Morena tocchiamo la materia, sostiamo al confine tra l’uomo e la natura, per sentirsi un tutt’uno con essa. Le pitture di Laura Martucci sottoforma di luminose apparizioni si oppongono a quelle in mostra all’interno dello Studio Mitti, dal 25 ottobre fino al 4 novembre 2019, in cui l’oscurità e l’onirico sono i protagonisti.

Mappa

Centra mappa